17 Aprile 2021 / / diotti.com

Gli e-book e i libri in formato digitale non potranno mai sostituire i libri cartacei, la sensazione unica che si prova quando si sfogliano le pagine e l’odore di carta stampata. Per provare queste emozioni non serve essere accumulatori seriali di libri o affetti da bibliomania (tsundoku, per dirla con un termine giapponese), basta amare la lettura. E chi ama leggere probabilmente ama collezionare tutti i libri (o almeno i preferiti) e sogna di avere una biblioteca in casa, un posticino privato dove rintanarsi a leggere e dove conservare tutti i preziosi volumi con un’attenzione maniacale nella loro disposizione.

Quando pensiamo ad una biblioteca in casa il fermo immagine che ci viene subito in mente è una grande (grandissima!) libreria con tanti ripiani.

Grande libreria angolare con tanti ripiani per libri. (Foto Cliente)

Ma le alternative sono infinite, come spesso accade quando si sceglie l’arredamento. La biblioteca di casa può essere una stanza piena di libri con grandi librerie lunghe e alte che occupano un’intera parete e scaffali e mensole a non finire oppure un angolo biblioteca attrezzato con librerie dalle dimensioni più contenute ma con mensole e ripiani perfetti per mettere in bella vista i libri.

Per realizzare la tua personale biblioteca puoi scegliere di acquistare una libreria, una parete attrezzata con ripiani libreria oppure puoi affiancare più mensole. Effetto diverso e costo diverso ma tutte funzionali a contenere alla perfezione i libri (romanzi, fumetti, piccoli opuscoli e brochure, manuali, testi scolastici, tutto!).

Stanza biblioteca in casa

Se hai la fortuna di vivere in una casa grande con tante stanze potresti pensare di trasformarne una in stanza biblioteca privata. Se completi l’arredamento con una seduta comoda per leggere hai fatto davvero centro. Potresti scegliere una poltrona con schienale alto e braccioli avvolgenti, una poltrona relax, una chaise longue oppure un divano relax. Se ti assicuri di avere vicino un tavolino per appoggiare la tazza di thé o il calice di vino… bè, non ne parliamo nemmeno!

Stanza da destinare alla lettura con librerie e comoda seduta - libreria Piquant

Sala lettura in mansarda

Situazione analoga per una biblioteca in mansarda, con la differenza che bisogna prestare attenzione al soffitto inclinato con pendenza più o meno accentuata. In questo caso assicurati di scegliere mobili libreria componibili e realizzabili su misura. Solo con arredi creati ad hoc è possibile seguire alla perfezione l’andamento del soffitto / tetto, sfruttando al meglio ogni centimetro a disposizione.

Libreria componibile per mansarda - libreria Almond

Libreria componibile per mansarda - libreria Almond

Dove mettere i libri in una casa piccola

A volte nemmeno l’assenza di spazio nelle case piccole fa svanire la voglia di un circondarsi di libri. Potresti impilarli e usali come comodino oppure lasciarli in bella vista al fianco del divano, in alternativa potresti scegliere una libreria alta e stretta. La libreria a colonna in foto è solo un esempio, di certo da annoverare tra le soluzioni più originali e particolari. Una libreria a spirale con libri disposti in orizzontale.

Libreria a colonna, alta e stretta - libreria Dna

Ricavare una libreria in una cucina open space

I libri non hanno confini e anche un ambiente open space con cucina e salotto insieme può trasformarsi in biblioteca. Affiancando i pensili e le basi cucina a colonne con ripiani si può creare il mobile perfetto per gli oggetti più disparati, libri compresi. È tutta una questione di gusti ma i presupposti per sfruttare tutte le colonne per riporre libri, riviste, volumi e manuali ci sono.

Open space con cucina e libreria insieme - cucina su misura Klab 01

Parete attrezzata con libreria

È tra le soluzioni più gettonate: un mobile soggiorno porta tv da usare anche come vetrinetta e libreria. Una parete in cui tutti gli elementi dialogano alla perfezione. Per sfruttare al massimo l’altezza consigliamo di scegliere un mobile alto fino al soffitto puntando sul su misura, se necessario. Per raggiungere comodamente i ripiani più alti puoi dotare la parete di una scaletta scorrevole da spostare a destra e sinistra.

Parete attrezzata alta e larga con ripiani libreria e scaletta - Parete Way 09

Scaffali biblioteca

Lo dice il nome stesso, si tratta di veri e propri scaffali porta libri (di solito in metallo) stile biblioteca (quella vera, non quella di casa!). Sono incredibilmente versatilli, possono essere usati come espositori per libri ma anche per appoggiare la radio, cornici di foto, soprammobili vari. Anche in questo caso la soluzione migliore è una libreria componibile e personalizzabili, esistono modelli che permettono di scegliere la configurazione esatta abbinando montanti, ripiani e schienali.

Scaffali libreria componibili in alluminio - Libreria Socrate

Libreria a ponte

Una soluzione poco utilizzata ma di grande effetto estetico e pratico è la libreria a ponte. Una libreria “a forma di ponte” appunto che fa da cornice a una porta o a una finestra, sfruttando una parete in tutta la sua interezza. Massima capienza, grande impatto scenografico, soprattutto nel caso di una libreria a ponte bifacciale usata per dividere un ambiente in due zone. Anche in questo caso è necessario dotarsi di una scaletta (non necessariamente fissa) per raggiungere comodamente i ripiani superiori.

Libreria a ponte su misura, in camera da letto, sopra una portafinestra

Libreria a ponte su misura nella zona giorno, sopra una porta scorrevole

Libreria ad angolo

Un modo originale per inserire una libreria in casa è quello di sfruttare due pareti contigue valorizzando l’angolo che si viene a creare. Questa libreria a pali con montanti da fissare al pavimento e alla parete o al soffitto è l’esempio lampante di come, con un po’ di fantasia e con gli arredi giusti, è possibile creare una mini biblioteca ovunque.

Libreria a pali componibile - Libreria Airport

Biblioteca per angolo studio piccolo

Anche l’angolo studio e lavoro di casa può trasformarsi in angolo biblioteca. Se lo spazio è davvero ridotto e la scrivania è piccola o già occupata da pc, lampada e telefono basta qualche mensola per appoggiare i libri. In alternativa una composizione di ripiani e mensole contenitore risulta perfetta per riporre e avere subito a portata di mano molti più volumi.

Libreria sospesa con mensole in vetro - Libreria Treccia

Ricavare una mini biblioteca in camera da letto

Prima idea: libri comodino. Un po’ per pigrizia un po’ per design, i libri in camera possono essere semplicemente appoggiati al fianco del letto e utilizzati come comodino. Sicuramente originale e particolare ma non il massimo della funzionalità.
Seconda idea: nicche libreria. Le nicchie nel muro sono perfette per essere trasformate in contenitori per i libri. Se ti piace l’idea puoi prevedere queste nicche in fase di costruzione delle pareti, assicurandoti della fattibilità del progetto.

Camera con nicchia porta libri nel muro - Letto Grevy

Fotogallery biblioteca in casa: immagini ispirazione di librerie

Fai il pieno di idee con la nostra fotogallery di immagini di librerie, pareti attrezzate librerie e mensole

Libreria in legno modulare con tanti ripiani - Libreria Queen

Libreria a parete laccata nera - Libreria Wally

Libreria componibile, dimensioni e colori a scelta - Libreria Almond

Libreria componibile, dimensioni e colori a scelta - Libreria Almond

Libreria di design in metallo - Libreria Nautilus

Libreria a pali componibile - Libreria Byron

Libreria componibile a muro in legno laccato - Libreria Fifty

Parete attrezzata con ripiani libreria - Parete Way 07

Parete attrezzata con tanti ripiani libreria - Parete Way 04

Composizione di mensole lineari - Mensola Way

Libreria da terra particolare - Libreria Abaco

Librerie in casa, potresti essere interessato a…

16 Aprile 2021 / / Design

Ethimo collezione Rotin

Dalla collaborazione tra Ethimo e lo Studio Zanellato/Bortotto nasce Rotin, una collezione lounge dove forma, colore e sostanza si uniscono per raccontare un nuovo modo di pensare e vivere gli spazi outdoor

Con struttura in teak decapato, composta da divano, poltrona lounge, coffee table e pouf, Rotin trae ispirazione dalla tradizione asiatica, che vede il bambù come elemento protagonista nell’arredamento per esterni, e dalle tecniche normalmente utilizzate nella lavorazione di complementi in giunco.

Ethimo collezione Rotin

Rotin rivela l’inconfondibile spirito libero di Ethimo a cercare sempre nuove e affascinanti interpretazioni per abitare l’outdoor contemporaneo, è una collezione capace di sorprendere grazie a inediti abbinamenti e alla sua ‘morbida’ eleganza, che si esprime attraverso l’attenzione al particolare, alle proporzioni e al colore.

Con Rotin, Ethimo inserisce per la prima volta, nel suo catalogo prodotti, una linea costruita interamente con imbottitura tecnica strutturale: i soffici imbottiti, realizzati con materiali performanti e tessuti specifici per vivere all’esterno, dalla mano morbida e confortevole e con un particolare sistema drenante, definiscono e danno forma alla struttura stessa delle sedute. ‘Tubolari’ in caldo teak decapato, uniti con corda nautica, abbracciano le sedute descrivendone i contorni e creano la struttura dei coffee table.

Ethimo collezione Rotin

Oltre a forma e sostanza, Rotin è anche colore. Tessuti dalle nuances intense e superfici dalle tonalità decise e luminose enfatizzano, infatti, il valore decorativo della collezione.

In particolare, sono i piani dei tavolini a rivelare una creatività speciale nell’utilizzo del colore, attraverso pattern unici e una staordinar-ia manualità. I piani sono costruiti interamente a mano, realizzati in cotto smaltato o in marmo – proveni-ente da lastre di scarto delle cave – e cemento, per dare vita ad affascinanti composizioni ispirate alla tec-nica palladiana.

Ethimo collezione Rotin

L’originale accostamento di questi ‘dettagli’ in pietra nasce dall’impiego di tre marmi: il Verde Guatemala, il Cipollino e il Bardiglio, tra questi scorrono delle ‘fughe’ in cemento che disegnano eleganti geometrie sulla superficie.

www.ethimo.com

L’articolo Rotin di Ethimo: forma, colore e sostanza proviene da Dettagli Home Decor.

16 Aprile 2021 / / Dettagli Home Decor

tessile letto in lino

Tra ricerche e acquisti online in quest’ultimo periodo, Etsy svela le tendenze chiave per questa primavera estate 

La primavera è finalmente arrivata e con il susseguirsi di lockdown dell’ultimo anno, le persone sono sempre più determinate ad assaporare ogni secondo di sole. Nonostante le continue incertezze del momento, le tendenze per la primavera estate ci regalano grandi speranze: design originali e colori vivaci allegri migliorano il nostro umore.

La primavera è sinonimo di rinnovamento e gli acquirenti di oggi sono più che pronti ad accoglierla“, afferma Dayna Isom Johnson di Etsy, esperta di tendenze. Scopriamo insieme i principali trend basati sulle ricerche e gli acquisti effettuati nell’ultimo periodo su Etsy.

cuscini arredo in lino
tessile lino SandSnowLinen

Tonalità solari e fantasie allegre

Gli utenti scelgono di dare il benvenuto alla primavera con una nuova tavolozza di tonalità agrumate in diverse sfumature e fantasie allegre, che vivacizzano gli spazi e richiamano la tanto attesa estate.

accessori bagno in legno
Accessori bagno Timber Grove Studio

La spa domestica

Con gli accessori giusti, anche il bagno più piccolo può diventare uno spazio dedicato al nostro benessere. Le ricerche si concentrano su portaincenso, portatutto per bagno, asciugamani a nido d’ape, accappatoi, oli per aromaterapia, bruciatori e diffusori. Anche i kit e i set per creare una spa domestica sono sempre più popolari.

Divisori per stanze

I layout a pianta aperta sono out. Oggi, sempre più persone stanno cercando di destinare aree specifiche della casa al lavoro e allo studio, creando zone separate con l’aiuto di comodi divisori. Le ricerche su Etsy per quanto concerne separè e divisori sono infatti aumentate del 157%.

tris tavolini salotto ferro nero
Tris di tavolini Crafts Manhattan

Arredi modulari

La flessibilità è una caratteristica fondamentale per gli arredi di oggi. Le persone apprezzano sempre di più la possibilità di spostare e riorganizzare i mobili per adattarli a funzioni diverse. Pensa ad esempio a un set di tavolini per il soggiorno che può essere ricollocato in camera come comodino.

carta da parati con disegno astratto
carta da parati Scandinavian Workshop

Design astratto

Una tendenza divertente e vivace è quella che prende ispirazione dalle opere d’arte espressioniste astratte. Le geometrie e le fantasie sono audaci, gli schizzi disegnati a mano e il colore, allegro e molto incisivo, è diviso in blocchi giocosi. Proprio come lo stile del movimento artistico, questo trend celebra la bellezza dell’imperfetto e la fluidità delle forme realizzate a mano. Le ricerche per forme astratte hanno subito una crescita del 220%.

vassoi in marmo travertino
Set 3 vassoi in travertino BBStoneStudio

La moda del travertino

Marmo, fai largo al travertino! “Il travertino è il materiale del momento, che conquista gli acquirenti con eleganti vibrazioni vintage“, afferma Dayna. Il travertino, che si presta a molti stili di arredamento grazie alla sua tonalità chiara e neutra, è un richiamo allo stile degli anni ‘70.

I prodotti stagionali che non passano mai di moda

Anche se non si tratta di novità, alcuni trend considerati dei veri e propri  “evergreen” stanno diventando ancora più popolari quest’anno. Gli utenti, infatti, desiderano aggiornare i loro spazi dentro e fuori ma soprattutto hanno voglia di tornare a contatto con la natura.

altalena in legno per bambini
Altalena in legno GreeWoodLT

Giochi per tenere occupati i bambini

L’intrattenimento dei bambini è ancora una priorità, soprattutto quando ci si avvicina alle vacanze estive. Giocattoli, puzzle, giochi da esterno e palestre per l’arrampicata sono in cima alla classifica.

tavolino fai da te in legno e rattan
Rattan e vimini CuriosCollection

Fai da te, una passione sempre più diffusa

Nell’ultimo anno, a causa della pandemia, abbiamo trascorso più tempo a casa. Questo ha portato più persone ad avvicinarsi al mondo del fai da te per rinnovare autonomamente i propri spazi: dai piccoli lavori di manutenzione della casa fino alla creazione di mobili e complementi d’arredo. Puoi acquistare materiali come vimini, rattan o bambù per decorare la superficie dei tuoi mobili o crearne di nuovi.

Più ordine in casa

Per mantenere in ordine le stanze di casa occorre un ottimo sistema organizzativo. Pensa a soluzioni contenitive creative e strumenti come scaffali, contenitori, cestini, ganci per mascherine, organizer per ingressi e calendari per l’organizzazione familiare.

vasi con piantine
vasi Kanso Design

Giardino-mania

La sottocategoria giardini ed esterni sta prendendo piede. Le persone hanno voglia di sporcarsi le mani e intraprendono nuovi progetti di giardinaggio: dalla cura delle piante d’appartamento alla preparazione dell’orto domestico. Le ricerche su Etsy a tema giardini da interno o erbe aromatiche ha subito una crescita del 205% 

L’articolo Le tendenze primavera estate secondo Etsy proviene da Dettagli Home Decor.

16 Aprile 2021 / / Charme and More

Friday Finds; le idee e le ispirazioni della settimana dal web.

Emporio 5 Babette è una piccola “squadra di ragazze” ; una grafica, una scenografa e una danzatrice.

Sono legate come sorelle da quando si sono  incontrate molti anni fa, quando lavoravano all’estero come attrici per una compagnia teatrale. Insieme hanno viaggiato in tournèe, girato il mondo, e hanno  imparato che la creatività è sempre una risorsa.
Dal teatro nasce il loro legame, ma anche la passione per la creazione, la trasformazione di oggetti e l’allestimento decorativo.
Probabilmente arriva da questa esperienza anche l’attitudine a riutilizzare, riciclare creativamente e sperimentare materiali insoliti.

Silvia, Giorgia e Fulvia vivono  tra la collina Torinese e il Monferrato, ognuna ha un suo piccolo pezzo di terra del quale prendersi cura. Un giardino, per quanto piccolo, è un grande maestro.  Occuparsi della terra ha insegnato loro ad essere più sensibili all’aspetto della sostenibilità, alla stagionalità dei frutti della terra e a non sprecare risorse preziose.

Emporio 5 Babette prende il nome da una prozia francese, una donna speciale.

La sua grande casa sempre aperta, i suoi pranzi improvvisati per venti persone, la sua passione per il vintage (lei direbbe brocante), il suo giardino di erbe aromatiche, la sua leggerezza, hanno ispirato la nascita dell’Emporio e  l’attività di organizzazione di matrimoni secondo una filosofia green e rispettosa della terra.

L’Emporio, nel senso di laboratorio-atelier è una soffitta delle meraviglie dove  le tre ragazze creano e trasformano oggetti e dove custodiscono  i loro tesori vintage.

Su Etsy troverete i loro colpi di fulmine, oggetti vintage e le loro creazioni.  A volte, una combinazione delle due cose. A Silvia, Giorgia e Fulvia  capita di inciampare in un oggetto che si sentono in  di dover salvare e così cercano di dargli una seconda possibilità.

Amano  l’idea di riciclare e riutilizzare il più possibile.  Amano i materiali naturali, le decorazioni artigianali e tutte le idee che siano gentili con l’ambiente.

Cestino d'epoca Vintage anni '30
Cestino d’epoca Vintage anni ’30
Ph via
Candela naturale di soia con olio essenziale in vasetto di sardine riciclata.
Al profumo di cotone bianco, lavanda o arancio amaro
Borsa a rete in filo di juta e tela, tessuto doppio. Tessuta ad uncinetto e cucita a mano.
Coppia di cuscini rettangolari in tela di canapa e Lino vintage, piccole cifre ricamate. Chiusura con laccetti.
Phvia
Decorazioni
Poesie timbrate a mano su stoffa.
Ciotola in grès porcellanato, fatta a mano e colorata con pigmenti naturali impastati con l’argilla, adatta per alimenti.
Sono disponibili 2 pezzi, ogni pezzo è unico e lievemente differente dagli altri.

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram, Facebook e Pinterest per non perdere i post.

*Questo post contiene link affiliati.
 

L’articolo Friday Finds; Emporio 5 Babette. proviene da Charme and More.

16 Aprile 2021 / / Case e Interni

Rivestimenti in pietra ricostruita cosa sono

I rivestimenti in pietra ricostruita sono realizzati con cemento o resina, le lastre hanno una propria immagine estetica fatta di tante sfumature, colori e venature. La pietra naturale è un materiale eccellente, perché conferisce eleganza alla struttura, in particolar modo questo avviene quando si vuole rivestire una facciata di un edificio o la parete di un ambiente interno.

Se però vogliamo ridurre i costi si può ricorrere alla pietra ricostruita per rivestimenti esterni ed interni, che permette di avere la stessa estetica e di poter avere la perfezione che, con altri materiali non è possibile. La pietra ricostruita può essere utilizzata anche per i pavimenti esterni, per rivestimenti interni, per recinzioni, parapetti e per ripiani per arredi. Una vasta scelta puoi trovarla sul sito www.barzotti.it una ditta specializzata nel settore delle rifiniture d’interni con una selezione accurata di prodotti delle migliori aziende sul mercato.

Rivestimenti in pietra ricostruita i suoi vantaggi

Questo tipo di materiale è ottenuto riaggregando materiali lapidei (residui di pietre naturali) con un legante a base di cemento o resina. Le altre caratteristiche che hanno permesso la pietra ricostruita di potersi affermare nel mondo dell’edilizia sono:

  • Resistenza alle escursioni termiche.
  • La sua capacità di non disgregarsi all’azione del gelo.
  • Resistenza al fuoco.
  • Inalterabilità nel tempo del colore dei suoi pigmenti.
    Rivestimenti in pietra ricostruita
    Pietre ricostruite a base di cemento

    La miscela per le pietre ricostruite è composta da graniglia di pietre naturali e legante a base di cemento ad alta resistenza. L’impasto deve essere simile al calcestruzzo. Viene vibrato e compattato per favorire la perfetta adesione. Il passo successivo è quello della formatura dove ci si può sbizzarrire con diverse forme che si preferiscono. Gli stampi per la formatura possono essere ricavati dalle pietre naturali.

    Dopo la fase di formatura si passa alla stagionatura, che permette l’essiccamento e l’indurimento del cemento. La lastra finale deve apparire sottile e leggera, viene posata con colle speciali. In rari casi gli elementi per i rivestimenti sono dotati di sistemi di incastro, che devono essere rifiniti con gli stucchi.

    Pietre ricostruite a base di resine

    La miscela è composta sempre da graniglia di pietre naturali e legante, questa volta a base di resina. La resina dona resistenza alla massa. L’impasto avviene con macchine che lavorano per vibro-compressione grazie alla tecnica del sottovuoto, per assicurare la perfetta adesione. Dalla formatura si possono ottenere blocchi di materiale da cui verranno tagliate le lastre, oppure si possono usare stampi a forma piana per dare alla lastra l’effetto che più si desidera. Le lastre di pietra ricostruita possono essere incollate con adesivi cementizi. Questo tipo di lastre possono essere utilizzate come parametro esterno delle facciate ventilate (frangisole, vetrate a fissaggio puntuale, elementi prefabbricabili per facciate, sistemi di facciate continue, facciate strutturali vetrate, strutture di supporto per facciate, film e pellicole per controllo solare).

    Rivestimenti in pietra ricostruita

    Pietra ricostruita, tanti vantaggi in un solo materiale

    Le due tipologie offrono un’ampia libertà di personalizzazione: le lastre possono essere fornite con bordi non lavorati oppure possono essere rettificabili e rifilati su misura, con misure standard oppure no. La finitura finale avrà un effetto monolitico. L’effetto finale della tonalità di colore della lasta dipenderà da ciò che viene utilizzato come per esempio: graniti, porfidi, sabbie silicee.

    Le pietre ricostruite destinate al rivestimento delle facciate possiedono un buon grado di protezione grazie al trattamento idrorepellente (prodotti per la pulitura delle facciate, estrattori di Sali solubili, prodotti anticorrosione, prodotti per la protezione del legno, inibitori di Sali solubili, trattamenti anti-scritta ed antigraffi, prodotti per idrofobizzazione delle superfici, il trattamento che rende la fibra impermeabile).

    Rivestimenti in pietra ricostruita

    Nel caso di intervento di recupero della facciata si può usufruire anche del bonus facciate. Per effettuare il bonus facciate conta solo il lavoro effettuato sull’edificio che si va a ristrutturare. L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che si può usufruire della detrazione:

    • Per gli interventi di sola pulitura e tinteggiatura esterna della facciata;
    • Per gli interventi realizzati sulle strutture opache delle facciate;
    • Per gli interventi su balconi, ornamenti o fregi, quelli inclusi di sola pulitura o tinteggiatura.

      Se gli interventi possiedono i requisiti per essere considerati agevolabili allora possono usufruire della detrazione fiscale. La demolizione e sostituzione del rivestimento interesserà buona parte dell’intonaco, pertanto può essere un intervento influente dal punto di vista termico.

      Viste tutte le caratteristiche e i vantaggi dei rivestimenti in pietra ricostruita si può dire che è una ottima scelta e acquisto.

      Rivestimenti in pietra ricostruita

      ______________________________
      Giulia per CASE E INTERNI