28 Settembre 2021 / / VDR Home Design

Non esiste un solo tipo di grigio e da qui parte tutta la discussione sui colori da abbinare al grigio. Un post completo per la tua scelta.


“Mi piace moltissimo il grigio, è proprio uno di quei colori che non mi stancano mai”.

Ti ritrovi in questa frase? Perché il grigio è un colore poliedrico e multifunzionale, quel lasciapassare che schiarisce le idee quando non sai che stile e colori usare. In casa, come nella moda e in campi come la grafica. 

Per quanto semplice possa sembrare però, il grigio è un colore assolutamente complesso, con tante varianti da conoscere e di cui tenere conto. 

In questo post ti racconto un po’ delle sue specificità e ti faccio vedere i colori da abbinare al grigio in schemi pronti da usare. 

Cominciamo

Che grigio ti piace? Chiaro, scuro o neutro? 

Parto dicendo che il grigio è un colore acromatico: “a-che?”, già ti sento. Acromatico significa che è senza tinta: più luminoso del nero ma meno del bianco. Un colore che conosce molteplici modi per formarsi, quindi non solo il semplice “mescolare bianco e nero” in proporzioni differenti. 

Si arriva al grigio anche mescolando il blu ed il rosso, ottenendo ovviamente tonalità di grigio differenti. Esistono molteplici gamme di grigio: i grigi sporchi, scuri e neutri. 

Quelli sporchi hanno una maggiore percentuale di giallo al loro interno; ne fanno parte colori come il grigio tortora o il grigio calce. Perfetti per le pareti di casa così come per i grandi pezzi d’arredo (cucina, pareti soggiorno, divano…), vengono valorizzati da legni con sottotoni grigi scuri (l’olmo ad esempio), che ne bilanciano il calore. 

I grigi scuri sono quelli che hanno al loro interno sfumature di rosso, blu e verde. Un soggiorno grigio scuro è affascinante e coinvolgente, acquista subito uno stile ben definito. Un divano componibile ad isola in un grigio ferro diventa il protagonista dello spazio, facendo percepire subito la natura sociale della stanza. Un letto matrimoniale tessile (magari con la testata alta) invita al relax e al coccolarsi in un luogo sicuro.

soggiorno moderno con divano ad isola grigio e camino in ceramica

Se vuoi usare uno di questi grigi scuri per le pareti di casa devi studiare bene i punti su cui applicarlo. Essendo un colore scuro tenderà a ridurre la luminosità naturale della stanza e a modificarne la percezione. Se la stanza è lunga e stretta potrai imbiancare le pareti più lunghe di grigio per dare la sensazione di una stanza più ampia della realtà. 

Ingresso molto piccolo e resto della casa anche? Usa il trucco dell’effetto scatola: dipingi sia le pareti che il soffitto di un colore scuro. In questo modo l’ingresso sembrerà un piccolo spazio di passaggio verso le stanze successive che per effetto opposto sembreranno più luminose e grandi. 

Ci sono i grigi neutri, senza nessuna particolare sfumatura di altre tonalità. Il grigio perla è un esempio perfetto di questa gamma: chiaro e luminoso, puoi sceglierlo al posto del bianco per tutte le pareti di casa tua. Se vuoi avere un ambiente monocromatico ti consiglio di usare questo colore con tessuti e trame differenti. La luce rimbalzerà sulle superfici in modo diverso e anche al tatto l’esperienza sarà unica. 

Una menzione speciale va fatta per l’argento. La sfumatura più preziosa, che si sposa benissimo con legni biondi (come il rovere naturale o il noce) e colori come il blu, il verde sottobosco, il ruggine. Te lo consiglio come colore d’accento nelle maniglie dei mobili, nei complementi e negli accessori decorativi, ad esempio i vasi. 

Ti potrebbe interessare anche:

soggiorno in grigio, oro e alluminio nero
soggiorno contemporaneo con colori vivaci e divano grigio

Colori che stanno bene con il grigio: esempi reali per soggiorno e camera 

Ora che abbiamo fatto questa doverosa premessa sul grigio passiamo al lato pratico. 

Sai una sola cosa: vuoi del grigio in casa tua. Il secondo passo è capire in quale delle categorie che ti ho raccontato sopra vuoi cercarlo. Già definire questo primo step ti chiarirà altri dettagli, a cascata. Vuoi un grigio scuro? Allora legni biondi o rossi sono l’ideale, così come accenti di colore un po’ teatrali. 

Negli esempi che ho raccolto per te ci sono tutti i casi. Dalle camere scure e misteriose, ai soggiorni chiari e vivaci. Ricorda che i colori non sono solo elementi decorativi: i colori raccontano moltissimo di tè, del tuo stato d’animo e del tuo carattere. Scegliere tonalità di grigio più chiare raccoglierà intorno a sé colori vivaci e luminosi, che raccontano di emozioni positive ed energizzanti. 

I grigi scuri invece sono di solito più apprezzati con l’avanzare dell’esperienza e dell’età, perché fanno meno paura. Si cominciano a sentire come tonalità cariche di emozioni che non spaventano più e che ricordano alla memoria periodi storici come la fine ottocento e l’inizio del novecento (i poeti bohemien, il secessionismo… ). 

colori da abbinare al grigio verde e pelle

Ma quindi quali sono i colori da abbinare al grigio? 

Diciamo che a grandi linee i grigi sporchi e neutri risaltano al meglio con materiali naturali come il legno, il cemento e la pelle. Si tratta di elementi che ne smorzano la natura un po’ anonima, portando all’interno dell’ambiente quella sensazione di poca artificiosità che tanto ci piace. Grigi, marroni e verdi sono combinazioni sempre attuali che si adattano molto bene a stili come il moderno e il contemporaneo. Se hai delle pareti grigie, un divano in pelle o in velluto a coste marrone sono un’accoppiata vincente. Ma anche delle poltrone con strutture e gambe in alluminio nero e seduta in pelle: la sensazione di convivialità è assicurata. 

I grigi scuri invece si adattano bene a materiali come l’oro o il rame e a legni più scuri, come l’olmo ad esempio, o il rovere grigio. 

Alcune delle combinazioni più potenti sono il grigio ferro con l’amaranto o il giallo limone, il grigio perla con il Tiffany o il fucsia. Ovviamente l’arredamento bianco e grigio è sempre perfetto, soprattutto se vuoi zone semplici e lineari, più in stie nordico. 

colori da abbinare al grigio in camera da letto
camera da letto classica in grigio scuro e tonalità di grigio chiaro

Colori da abbinare al grigio: tutto parte da chi sei tu e cosa vuoi 

Sembra banale ma non lo è per nulla. Se non hai ben chiaro in mente cosa ti piace e cosa no, le sensazioni e le emozioni che ricerchi e che rifuggi, la ricerca del tuo stile sarà un’opera titanica. 

A breve su Instagram inaugurerò una rubrica in cui parlerò dei colori legati alle opere d’arte. Mi piacerebbe che si acquistasse sempre più consapevolezza delle scelte che si fanno, al fine di essere quanto più consci possibile delle conseguenze che hanno su di noi scelte all’apparenza così banali. 

E ora a te: conoscevi tutte queste cose sul grigio? Tu sei pro o contro grigio in casa? 

Pronto a diventare un esperto dell’interior design?

Rispettiamo la tua privacy.

L’articolo Colori da abbinare al grigio: esempi d’arredamento casa tutt’altro che banali sembra essere il primo su .

28 Settembre 2021 / / La Gatta Sul Tetto

Scordatevi i vecchi e tristi letti a castello di una volta. Oggi questo arredo è una sintesi di praticità, fantasia e design.

letti a castello

Utilizzati in passato per arredare le camerette dei ragazzi di dimensioni ridotte, oggi i letti a castello sono diventati una soluzione di stile. Composizioni dal design accattivante, forme originali e colori di tendenza caratterizzano i nuovi modelli presenti sul mercato. Via libera, dunque, ai letti a castello, e perché no, anche in camerette dalle dimensioni generose!

Ecco alcuni suggerimenti per arredare la camera dei ragazzi con i letti a castello.

Letti a castello, una soluzione salvaspazio

I letti a castello sono la soluzione ideale per chi ha necessità di ottimizzare lo spazio nella cameretta. Sovrapponendo due o tre letti, infatti, si ricava spazio prezioso che può essere utilizzato per il gioco o per lo studio.

Una cameretta pratica e confortevole deve contenere, oltre ai letti, una zona studio dotata di scrivania, un’area giochi e dei mobili contenitori, come armadi, cassettiere e librerie.

La soluzione più semplice è quella rappresentata dalle composizioni “all in one” che comprendono tutti questi elementi, integrati in un design funzionale ed esteticamente gradevole.

Le composizioni vengono posizionate contro una o due pareti, lasciando libero lo spazio al centro. Alcuni modelli sfruttano anche lo spazio sottostante il letto inferiore, con l’inserimento di cassetti o di un letto estraibile.

Per spazi davvero ridotti, una soluzione interessante è quella dei letti a castello a scomparsa, con uno o entrambi i letti che si chiudono in verticale durante il giorno.

Per completare l’arredo della cameretta, non possono mancare un soffice tappeto, un tavolo e delle sedie per zona studio, decorazioni per le pareti e lampade per illuminazione diffusa e puntuale per letto e scrivania.

Camerette componibili sicure, funzionali e di design

Le camerette componibili offrono diversi vantaggi rispetto a quelle a composizione libera. Innanzi tutto, le possibilità di configurazione sono molteplici e si adattano ad ogni esigenza e a ogni spazio. Inoltre, presso i rivenditori si può usufruire del servizio “su misura”, che permette di sfruttare al massimo lo spazio disponibile.

Le composizioni possono essere realizzate con i letti sovrapposti, disposti ad angolo oppure decentrati. Le strutture portanti spesso sono costituite da mobili contenitori, librerie, cassettiere, a volte disposte a ponte, per guadagnare ulteriore spazio. La scaletta può essere una classica scala a pioli, oppure composta da cassetti disposti a scalare. 

Nella scelta della cameretta componibile con letti a castello vanno valutati attentamente i seguenti criteri:

  • sicurezza
  • ergonomia
  • funzionalità 

Tutti gli elementi pensili devono essere robusti e ben fissati alla parete, e il letto superiore deve essere dotato di sponde per evitare cadute. L’ergonomia riguarda principalmente le seggiole, il materasso, le lampade da tavolo, ma anche la composizione e la qualità delle vernici. Infine, per essere funzionale l’arredo deve essere disposto in modo da garantire percorsi fluidi e uno spazio sufficiente per svolgere le attività cui è destinata la stanza. 

letti a castello

Per quanto riguarda l’aspetto estetico, cercate di coinvolgere i vostri figli nella scelta. Ricordatevi che bambini e ragazzi si trovano ancora in una fase in cui le scelte sono orientate dal colore, prima ancora che dalla funzionalità. Il mio consiglio è quello di puntare su composizioni fantasiose, che alternino colori e finiture diverse, come per esempio legno e un paio di tinte, in contrasto o tono su tono. Questo rende l’arredo meno monotono e aggiunge un po’ di vivacità allo spazio. Anche la scelta della composizione andrebbe indirizzata verso le proposte creative e dinamiche, che prevedano alternanza di vuoti e pieni, sia in orizzontale che in verticale.

Infine, per evitare sorprese e perdite di tempo, il mio consiglio è quello di visitare degli show-room, insieme ai ragazzi, e di consultare gli arredatori del reparto per realizzare il progetto secondo il vostro budget.

27 Settembre 2021 / / Dettagli Home Decor

moodboard home office

Siamo in fase Back to Smart, questo è il titolo per il mood del mese di settembre che propone uno spazio lavoro proprio per il ritorno in ufficio o a scuola.

Ecco una proposta dal sapore vintage per colori e dettagli che fanno riprendere le care vecchie abitudini, per modo di dire!

Una postazione studio per un angolo del soggiorno o per chi ha la possibilità di avere una stanza più completamente dedicata composta da una comoda scrivania con cassetti firmata Ligne Roset, a cui abbiamo abbinato una poltrona non poltrona. Cercavamo infatti una seduta che non fosse prettamente da ufficio per confondersi con l’arredo, in questo caso il modello Sunset di Saba, morbido ed avvolgente, ottimo anche per un angolo lettura.

Il tappeto Kalipso invece sembra scelto per lasciare completamente le vacanze con questi animaletti riproposti per farci compagnia. 

Alla parete gli accessori Corniches di Vitra completano con un tocco di design vintage il mood di uno spazio che ci accompagnerà per i prossimi lunghi mesi.

Articolo di Silvia Fabris

 

L’articolo I mood di dettagli home decor: Back to Smart proviene da Dettagli Home Decor.

27 Settembre 2021 / / Design Ur Life

Dopo una lunga pausa torna Cersaie 2021, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno che ha aperto le porte al pubblico oggi a Bologna e durerà fino al 1° ottobre.

Per questa importante edizione della fiera Cersaie 2021, da sempre di riferimento per i professionisti del settore del design delle superfici, che segna il rilancio dell’intero comparto, Ceramiche Refin ha scelto di ispirarsi alla perfetta imperfezione della natura e dell’arte. Riscoprendo appunto il valore della tradizione storica e artistica italiana, del lusso esclusivo delle lavorazioni artigianali e della natura in tutta la sua potenza.

Da questi spunti di ricerca hanno preso vita nuove collezioni create con lo scopo di vestire di emozioni ogni progetto di architettura ed interior design. Tra queste, i riflettori saranno puntati su Affrescati, Cortina e River, protagoniste dello stand Cersaie 2021 di Refin.

Collezione AFFRESCATI a Cersaie 2021

La collezione AFFRESCATI propone un’interpretazione, suggestiva ed eclettica, della storia e della bellezza degli affreschi murari, patrimonio intrinsecamente connesso alla cultura italiana. Una ricca tradizione artistica che è stata proiettata nella contemporaneità mediante superfici intensamente materiche, contraddistinte da lievi ondulature, segni di spatolature e un’originale stratificazione cromatica, dall’identità ricercata che crea sofisticate scenografie.

Le cromie Calce, Ocra, Ombra, Lapis e Terra prendono vita dalle tonalità tradizionali delle superfici, per loro natura polverose e vissute. Ciascuna con potente forza espressiva, in grado di impreziosire superfici e ambienti tra loro differenti.

Collezione CORTINA a Cersaie 2021

Con CORTINA, saggezza ancestrale e sapienza artigianale vengono reinterpretate per sprigionare un valore di autenticità e l’esclusività di un lusso quotidiano.

La collezione racconta diverse essenze e vari gradi di invecchiamento del legno ed è il risultato di un accurato e meticoloso percorso di ricerca volto alla scoperta e scelta delle doghe più particolari per proporre un prodotto del tutto esclusivo. Perfetta per creare caldi e accoglienti scenari interior, rivivendo lo charme tipico degli chalet di montagna, con un design contemporaneo e sofisticato al tempo stesso.

Le tonalità Almond, Honey, Natural e Tobacco accentuano inoltre la ricchezza naturale del legno, recuperato da antiche baite alpine, a cui si ispira la collezione.

Ciascuna sfumatura cromatica si distingue dalle altre attraverso un gioco di colori e nuances proprie, tipiche delle superfici lignee.

Collezione RIVER

La collezione RIVER, invece, nasce dall’osservazione dei fenomeni naturali ed in particolare dell’azione erosiva dell’acqua, elemento naturale originario che da sempre plasma le pietre dei fiumi. Nei punti in cui la pietra emerge, l’effetto permane materico e strutturato, mentre quando è immersa viene levigata dall’acqua e ammorbidita nei contrasti, beneficiando di un aspetto più delicato ed elegante. La sua energia vitale pervade nella quotidianità, instaurando un dialogo tra l’universo naturale e la realtà interiore, in perenne connessione.

Le superfici River richiamano questo originale effetto dando vita a un dialogo tra l’universo naturale e la dimensione interiore in una continua contaminazione tra ambienti e percezioni, natura ed emozioni.

Con queste tre nuove collezioni si conferma ancora una volta il legame intrinseco con l’artigianalità, la ricerca e l’immenso patrimonio culturale italiano, fattori che trovano la massima espressione stilistica nel Made in Italy.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


L’articolo Cersaie 2021 e le collezioni di Ceramiche Refin proviene da Design ur life blog.

27 Settembre 2021 / / Design Ur Life

La rubrica mensile “In vacanza con l’Architettura” si riprende in concomitanza della giornata mondiale del turismo che è oggi 27 settembre. Per questa occasione vi suggerisco 5 top location da non perdere per un soggiorno all’insegna del Design e del Benessere.

Durante il lockdown hanno investito, ristrutturato e rischiato e ora propongono strutture all’avanguardia firmate da rinomati brand dell’arredo. Mare, monti e lago, per il prossimo autunno – inverno, il ritorno alla normalità passa anche attraverso soggiorni in grado di farci evadere dallo stress quotidiano con l’aiuto della bellezza del design tricolore.

1. Grand Hotel Victoria – Menaggio (Lago di Como)

Affacciato sul lago di Como e recentemente sottoposto a un ambizioso progetto di ristrutturazione e ampliamento firmato dall’architetto Franco Pè, il Grand Hotel Victoria Concept & SPA di Menaggio. Nei sofisticati ambienti dell’albergo, storia e tradizione incontrano la modernità del design e il fascino impareggiabile dei complementi di design di marchi d’assoluta eccellenza come Talenti, Flos e Linea Light Group.

design
Grand Hotel Victoria Concept & SPA di Menaggio
design
Grand Hotel Victoria Concept & SPA di Menaggio
design
Grand Hotel Victoria Concept & SPA di Menaggio

2. APfelhotel una struttura di design magnifico a Saltusio (Alto Adige)

In simbiosi con la natura nella suggestiva cornice di Saltusio (Alto Adige), sorge Apfelhotel, una magnifica struttura che si estende su 2.890 m2 incastrandosi come una gemma tra colline, valli e sentieri. Il celebre studio noa *Network of architecture, responsabile del progetto, ha trasformato questo luogo storico in uno spazio dedicato ai sensi e alla condivisione di momenti unici. Per regalare eleganza alle suite, è stato scelto Undici, l’esclusivo e innovativo parquet del brand Listone Giordano.

design
Apfelhotel
design
Apfelhotel
design
Apfelhotel

3. Demo Hotel – Rimini

Apre ufficialmente il DEMO Hotel di Rimini, un concept innovativo e ultra-moderno con le sembianze di un vero e proprio showroom; una struttura alberghiera rivoluzionaria che porta con sé il marchio inconfondibile del design di brand e firme d’assoluto prestigio. A questo nuovo progetto ha preso parte anche lo storico Gruppo Fontanot con un’esclusiva fornitura di soluzioni da esterno per l’hotellerie.

4. Hotel 47 per una vacanza all’insegna di design Romana

Nel cuore di Roma, a pochi passi dal Colosseo e dal pittoresco quartiere di Trastevere, il 47 Boutique Hotel è un universo a sé, dove trovare comfort, stile ed eleganza.  A rendere ancora più suggestiva l’atmosfera magica che lo caratterizza, l’illuminazione studiata dallo Studio Faber Technica che, grazie alle luci di Linea Light Group, ha saputo evidenziare, in accordo con i vincoli dettati dalla protezione del Bene, le particolari caratteristiche architettoniche dell’edificio, inserito in un contesto urbano di grande valore artistico.

design
47 Boutique Hotel
design
47 Boutique Hotel

5. I trulli di Ostuni: La Cipressa

Nei trulli pugliesi, nella loro verticalità geometrica e volutamente esibita, c’è qualcosa di inconfondibilmente architetturale. Ne sono perfettamente consapevoli gli architetti pugliesi Aldo Flore e Rosanna Venezia, il cui studio ha recentemente rivitalizzato un complesso di trulli situato tra le colline di Ostuni. Dal progetto di recupero è sorta così “La Cipressa”, per la quale lo studio d’architettura ha scelto la collezione di rubinetterie Canterbury 30 del brand novarese Fir Italia. Lo stile di questa collezione è dichiaratamente British, con forme essenziali e piene di rimandi all’estetica Old England.

La scelta dei due architetti pugliesi non è stata certamente casuale: Fir Italia, sin dal 1957, propone infatti rubinetterie di design ispirate al mondo dell’architettura ma anche agli ambienti naturali. In un contesto paesaggistico come quello in cui è inserito “La Cipressa”, immerso tra ulivi secolari, le linee raffinate della collezione Canterbury 30 sembrano dialogare graziosamente con gli elementi della natura, integrandosi magnificamente nell’ambiente circostante

Un’ispirazione del tutto simile, sempre nutrita dalla Natura, guidò i contadini del posto nella costruzione dei trulli, fortemente influenzati dai diversi elementi naturali, come sole, vento, acqua. Quindi esposizione, ventilazione e raccolta delle acque piovane. Gli architetti Flore e Venezia, negli anni successivi, si sarebbero lasciati spingere dalla stessa mano invisibile. Quella controllata dalla Natura, arrivando a scegliere Fir Italia e una delle sue collezioni più rappresentative. Nel corso della riqualificazione, lo studio pugliese ha utilizzato materiali appartenenti alla tradizione della loro terra. Come la chianca, la resina, il ferro o il tufo rifinito, restituendo ai trulli tutta la loro originaria vitalità. L’essenzialità del ferro si combina così con il biancore dei trulli, dando vita a delicati contrasti. Per gli arredi si sono scelti anche degli elementi antichi rinvenuti sul posto. Mantenendo intatto il legame dell’intero complesso con la ricca tradizione del suo passato.

Scopri qua un’altra destinazione per le tue vacanze di architettura. Se vuoi segnalarmi altri posti interessanti per andare in vacanza all’insegna di Architettura e design, scrivimi nei commenti.


Se l’articolo ti è piaciuto, è stato utile e hai trovato le informazioni che stavi cercando, allora condividilo utilizzando uno dei tasti qui sotto. Puoi anche iscriverti con la tua e-mail al blog per non perderti i post e seguirmi su Instagram , facebook e Pinterest per rimanere sempre aggiornato.


L’articolo In vacanza con l’Architettura, Top 5 location all’insegna del Design & Benessere proviene da Design ur life blog.

27 Settembre 2021 / / Charme and More

In vista della stagione autunnale, Arket, il marchio svedese lifestyle per chi ama lo stile nordico presenta la nuova collezione di prodotti e accessori  per arredare la casa in autunno.

Lasciati ispirare dagli accessori per la cucina e le stoviglie per la tavola, dai vasi e dai morbidi plaid per accogliere la nuova stagione con colori caldi e gli ultimi trend per la decorazione.

La tavola d’autunno Fatti ispirare dalla selezione di piatti, posate e bicchieri e dai vita alla mise en place perfetta per i caldi pranzi o le cene autunnali.

 

Porta in tavola i colori e le suggestioni dell’autunno con la linea di accessori per tavola e cucina di Arket

Autunno super cozy

Rendi il tuo living autunnale con tessuti morbidi, candele profumate, cuscini, plaid dai colori caldi e soffici tappeti.

Morbidi plaid di lana dai colori caldi per godersi il calduccio sul divano e a letto. In collaborazione con Linnea Andersson

Basta veramente poco, qualche piccolo dettaglio,  per regalare un’atmosfera calda e avvolgente agli ambienti domestici.

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram , Facebook e Pinterest.

*Questo post contiene link affiliati.

 

L’articolo Benvenuto Autunno; Arket home décor. proviene da Charme and More.