Le zanzariere sono un elemento importante dell’arredamento casalingo; esse si applicano a porte e/o finestre per tenere a debita distanza zanzare ed in generale gli insetti, soprattutto durante i mesi estivi. Dal momento che ciascuna porta o finestra ha caratteristiche e modalità di utilizzo particolari è essenziale saper scegliere con cura la zanzariera che meglio si adatta alle caratteristiche del serramento da schermare. Molte aziende in Italia offrono un servizio di zanzariere su misura, per esempio è possibile trovare zanzariere su misura roma, ma anche in altre città. Di seguito le tipologie più diffuse di zanzariere.

zanzariera

Zanzariere a rullo

Le zanzariere a rullo sono quella probabilmente più diffuse; essa presenta una struttura tipicamente in alluminio che si fissa direttamente alla finestra; è costruita con un sistema di avvolgimento a molla installabile sia orizzontalmente che verticalmente. Questa tipologia di zanzariera non intralcia in alcun modo l’apertura della finestra e la scherma perfettamente dagli insetti senza trascurare il ricambio dell’aria; è anche molto pratica visto che si può tranquillamente tenere chiusa quando non la si deve usare. Ne esiste anche una variante, ad incasso, che si innesta direttamente nel serramento per nascondere del tutto la zanzariera alla vista.

Zanzariera a battente

Le zanzariere a battente sono l’ideale per i punti di passaggio critici, quelli più utilizzati. Si tratta di una struttura (una o due ante) anche qui in alluminio con una rete in fibra di vetro; la sua utilità è che rende molto comodo il passaggio, senza la necessità di aprire e richiudere in continuazione la zanzariera; col rischio di usurarla e doverla cambiare prematuramente. Alle ante è anche possibile applicare una apertura per gli animali domestici oppure una cerniera con molla, che permette alla zanzariera di richiudersi in automatico.

Zanzariera plissettata

Questa tipologia di zanzariere rappresenta il top di gamma, sia per il fattore estetico che per la funzionalità ed efficacia. Presentano una apertura orizzontale oppure verticale con una rete plissettata molto facile da aprire e richiudere. Frequentemente questa tipologia di zanzariere è accompagnata da un battente magnetico, al fine di garantire una chiusura completamente ermetica. In ultimo, la particolarità di questo tipo di zanzariera è la manutenzione; il meccanismo non va sostituito, l’unica accortezza dev’essere quella di mantenere pulito il piccolo corridoio che fa da guida alla zanzariera; in questo modo l’efficacia del meccanismo è garantita.

Zanzariere a schermatura solare

zanzariera

Le zanzariere a schermatura solare sono l’ideale per gli edifici molto esposti al sole. La struttura è caratterizzata da un telaio in metallo al quale viene fissata una rete a maglie molto sottili; la struttura risulta resistente al vento ed è anche idrorepellente. La caratteristica principale è quella di rappresentare un concreto passo avanti nell’isolamento termico della casa. Queste zanzariere, infatti, assorbono i raggi solari, aiutando a mantenere una temperatura equilibrata in casa abbattendo il consumo di energia, limitando l’utilizzo di condizionatori; sono spesso l’unico mezzo per ottenere una temperatura ospitale in casa durante la stagione estiva. Oltre a tenere lontani gli insetti, questa zanzariera rappresenta dunque anche una soluzione ambientalista, evitando sprechi inutili e riducendo i costi della bolletta.

L’articolo Funzione e tipologie di zanzariera proviene da Architettura e design a Roma.

3 Maggio 2022 / / La Gatta Sul Tetto

Alla scoperta del Monferrato, un territorio ricco di storia, arte e prelibatezze, classificato patrimonio dell’Unesco.

Monferrato

Con l’arrivo della bella stagione torna anche la possibilità di godersi la natura e le gite all’aperto. Siccome la Penisola è ricca di opzioni, ecco che molte famiglie – con l’arrivo della primavera – inizieranno a visitare le località più belle dello Stivale. Fra queste si trova il Monferrato, che ha davvero tantissimo da offrire, come testimonia il fatto che è stato incluso nella lista dei patrimoni dell’Unesco. Ecco perché oggi scopriremo insieme questi favolosi paesaggi.

Il Monferrato, territorio piemontese patrimonio dell’Unesco

Come anticipato poco sopra, il Monferrato è stato nominato patrimonio dell’Unesco, per via delle sue bellezze e del valore culturale e paesaggistico di queste ultime. Si parla soprattutto dei suoi spettacolari vigneti, che ad oggi rappresentano uno dei migliori esempi di presenza umana nel pieno rispetto della natura e del contesto del paesaggio. Si parla di oltre 10 mila ettari di distese coltivate a vitigno, con alcune particolari porzioni del territorio che più di altre spiccano per la loro bellezza. 

Per quel che riguarda le cantine del Monferrato, non potremmo non citare i suoi celebri Infernot, ovvero le famose cantine interrate. Alcuni vini di questi Infernot si possono trovare anche su alcune piattaforme specializzate, come ad esempio quelli della cantina Hic et Nunc su Tannico. Naturalmente il Monferrato offre moltissime opzioni pronte per stupire i turisti e i visitatori, specialmente per quel che riguarda il fascino del suo paesaggio. Si fa ad esempio riferimento a Gabiano, insieme a Rosignano, Vignale, Camagna, Ozzano, Moleto e Cella Monte. Nel prossimo paragrafo, invece, scopriremo insieme un approfondimento sui sapori del Monferrato.

I sapori del Monferrato, dal paesaggio alla tavola

Non solo bellezze paesaggistiche, perché il Monferrato sa come lasciare di stucco anche chi preferisce stupire il palato. Le ricette tradizionali di questa località sono infatti fra le più gustose del Piemonte, come nel caso degli agnolotti freschi con ripieno di carne e aggiunta di verdure. In questo elenco troviamo anche altri piatti talmente buoni da leccarsi i baffi, come ad esempio il bollito e fritto misto alla piemontese, con diverse tipologie di carne nella ricetta, lessate e cucinate nel brodo.

Impossibile poi non dedicare uno spazio alla nota bagna cauda: si parla della famosa salsa calda piemontese, che viene spesso servita a mo’ di antipasto, ma che può essere anche gustata insieme a diverse tipologie di verdure. Per quel che riguarda i dolci, anche in questo caso abbiamo l’imbarazzo della scelta. Basti citare la torta di nocciole, tipica del Monferrato, oppure i baci di dama, ovvero i dolcetti piemontesi alle mandorle o alle nocciole. In questa lista è necessario inserire i biscotti krumiri a base di mais, anche se in questo caso ogni zona del Piemonte ha la sua ricetta specifica, con diverse varianti.

3 Maggio 2022 / / La Gatta Sul Tetto

Il bagno è una delle stanze più importanti della casa che oltre ad essere utilizzata dai membri della famiglia, viene messa a disposizione per amici e parenti in visita. Curarne i dettagli e selezionare con cura i complementi d’arredo è sicuramente il modo migliore per ottenere un bagno bello e funzionale.

bagno bello

Come avere un bagno funzionale

All’interno del bagno vengono quotidianamente svolte diverse operazioni che non devono assolutamente essere dimenticate in fase di progettazione, oltre a curarne l’estetica è fondamentale pensare bene a come sfruttare gli spazi per installare i sanitari e applicare i vari complementi d’arredo.

Si tratta generalmente di una stanza piuttosto piccola che va organizzata tenendo conto dei flussi di passaggio e degli oggetti di uso quotidiano che devono essere necessariamente custoditi all’interno di questo spazio.

Riuscire a trovare i giusti ripiani per creme, asciugamani, saponette e per gli altri accessori da toilette non basta, tutti questi elementi devono combinare tra loro e diventare parte integrante dell’arredamento, in modo che si possa creare il giusto equilibrio tra praticità, funzionalità e bellezza all’interno di un ambiente fluido e ben organizzato.

Non resta quindi che dar spazio alla fantasia e iniziare a guardare alcuni degli articoli proposti dal sito https://www.bagnoexpert.com/ per trovare i sanitari, gli arredi e i lavabi più indicati in base al tipo di bagno, alla metratura che si ha a disposizione e allo stile che si vuole rappresentare in questo piccolo e intimo elemento della casa di cui non si può fare a meno.

Valutare di mettere un lavandino ad angolo, pensare bene a come organizzare l’unica parete libera, utilizzare delle piccole mensole, scegliere accessori con più funzioni e sfruttare pinzette e ganci, sono solo alcuni trucchi che permettono di recuperare il più possibile centimetri e ottenere uno spazio comodo e funzionale.

Come rendere esteticamente bello un bagno ben organizzato

Scegliere uno stile e mantenerlo all’interno di tutto il bagno, installare arredi semplici e trovare oggetti e piccoli particolari di design è sicuramente il modo migliore per dare a questa stanza la giusta importanza che merita, nulla dev’essere troppo ingombrante o mal organizzato, anche per quanto riguarda eventuali mensole, ganci e armadietti.

Il bagno oltre ad essere un ambiente intimo deve consentire a chiunque di poter godere del giusto relax e per riuscire a rendere la permanenza nella stanza davvero piacere occorre trovare anche la giusta armonia tra i materiali e le decorazioni: chi preferisce lo stile nordico può investire principalmente sul legno e rivestimenti in pietra scura, per gli ambienti più eleganti sono particolarmente indicati colori chiari, ceramica e acciaio, un locale più moderno è invece costituito principalmente da specchi, forme geometriche, e complementi d’arredo particolarmente tecnologici.

Le persone più attente ai particolari e che desiderano riempire ogni singolo angolo possono valutare elementi decorativi costituiti da intarsi sulle pareti o da veri e propri quadri da collezione che grazie ai loro dettagli possono rendere un qualsiasi bagno unico e originale.

Colori accessi, particolari attentamente selezionati e oggetti di design possono rendere un bagno insolito, curioso e tutto da scoprire, come complementi d’arredo è anche possibile selezionare sgabelli moderni, porta salviette colorati e mensole o gancetti di forme o stili particolari.

Per arredare un bagno non esiste nessuna regola specifica, basta trovare il giusto spazio per flaconi e oggetti di uso quotidiano che non vanno assolutamente nascosti, ma vanno organizzati e ordinati in maniera metodica e precisa.

2 Maggio 2022 / / Dettagli Home Decor

idee regalo personalizzate su Wanapax

Compleanni, anniversari, casa nuova o Festa della Mamma, le occasioni per fare un regalo ad una persona cara non mancano mai. Come sempre, però, il problema è trovare il regalo giusto per stupire chi lo riceve.  I regali personalizzati sono indubbiamente la soluzione giusta e le idee migliori sono su Wanapix. Online si possono acquistare oggetti belli e di qualità da personalizzare in pochi clic scegliendo colori, grafiche, aggiungendo immagini e testi. Il risultato saranno regali unici e originali completamente customizzati.

Chi è Wanapix

Wanapix è l’e-commerce specializzato in personalizzazioni più grande d’Europa. Nato da un’azienda spagnola che opera nel campo della fotografia e dell’immagine dal 1984, Wanapix è diventato in poco tempo un punto di riferimento anche per il mercato italiano.

Tra i punti di forza la semplicità del sito, che permette a chiunque di personalizzare facilmente ogni articolo a catalogo. Un team di esperti in immagine e fotografia è disponibile via chat, telefono o mail, per fornire supporto agli utenti. Gli ordini vengono elaborati tutti nella sede centrale: dalla fabbricazione alla personalizzazione del prodotto. Inoltre, le spedizioni avvengono i tempi molto rapidi. Tutto ciò, unito alla qualità dei materiali, hanno reso Wanapix leader del settore.

Su Wanapix trovi i migliori regali personalizzati

Personalizza i tuoi regali scegliendo la qualità migliore

Su Wanapix troverai i regali più divertenti e originali perché sarai tu a renderli unici aggiungendo il tuo tocco personale. Come detto Wanapix ti permette di personalizzare ogni prodotto disponibile in assortimento esattamente come vuoi. Una volta scelto l’oggetto puoi decidere di personalizzarlo partendo da zero oppure modificare una delle tante grafiche presenti nel sito. Per creare i tuoi regali personalizzati Wanapix mette a disposizione un Editor Online molto intuitivo e facile da usare. Ti basterà caricare le tue grafiche o fotografie e aggiungere il testo con il colore e il carattere che preferisci. Durante tutta la fase di personalizzazione vedrai un’anteprima di come sarà il risultato finale. In questo modo potrai rivederlo e modificarlo a tuo piacimento.

Il numero di prodotti e regali disponibili è davvero immenso. Per facilitare la ricerca basta selezionare una delle seguenti categorie presenti nella home del sito:

  • Regali, una sezione dedicata alle idee regalo suddivise per tipologia di persona e occasioni;
  • Casa, dove troviamo biancheria da letto, asciugamani bagno, tessile tavola e cucina, ma anche accessori per animali e tanto altro ancora;
  • Arte e Decorazione, con decorazioni da parete, cornici e portafoto, cuscini, zerbini, lampade solo per citarne alcuni;
  • Abbigliamento e Accessori con t-shirt, felpe, calze, zaini, borse, portafogli e molto altro;
  • Stampa e Fotografia con servizi tipografici di ogni tipo: album, calendari, volantini, biglietti, brochure, cartelli, adesivi, poster e stampe fotografiche.

Regali personalizzati per la casa su Wanapix

Regali per tutti e per ogni occasione

Sembra facile trovare cosa regalare a un compleanno, a un matrimonio e in qualsiasi altra ricorrenza speciale, invece è tremendamente difficile. Per fortuna grazie alle tante possibilità di personalizzazione su Wanapix puoi creare regali personalizzati a prezzi convenienti. Potrai infatti trovare articoli a buon prezzo e articoli più costosi, ma tutti di qualità. Regali per persone di qualsiasi età e sesso: per lei, per lui, ma anche per bambini e neonati.  Troverai molte idee regalo pensate per ogni occasione: Festa della Mamma o del Papà, San Valentino, compleanno, Natale, casa nuova, anniversari ecc… Non mancano poi regali per chi ha delle passioni e degli hobby come ad esempio sportivi e viaggiatori, ma anche per amiche e per future mamme.

Nel caso tu sia a corto di idee, ti suggeriamo di visitare la sezione dedicata ai regali più venduti. Inoltre, se sei alla ricerca di un regalo a buon prezzo, non dimenticare di dare un’occhiata alle offerte disponibili.

Infine, se hai un’azienda o un’attività e vuoi acquistare un certo numero di prodotti, Wanapix offre degli sconti che variano in base al quantitativo dei pezzi. Un’opzione da tenere in considerazione per i regali di Natale aziendali.

Personalizza i tuoi regali su Wanapix

Acquistare su Wanapix

Wanapix è su Google Customer Reviews, si tratta dunque di un negozio online dove puoi acquistare i tuoi regali personalizzati in tutta sicurezza. I pagamenti possono essere effettuati tramite Paypal o carta di credito.

I tempi di produzione sono specificati nella scheda descrittiva di ogni singolo prodotto e variano a seconda dell’articolo scelto. La spedizione in Italia avviene in 3-5 giorni lavorativi, mentre per le isole in 4-6 giorni lavorativi.

L’articolo Regali personalizzati: le idee migliori su Wanapix proviene da Dettagli Home Decor.

2 Maggio 2022 / / Dettagli Home Decor

scopri come vivere nel modo migliore il trasloco
foto via Cottombro – pexels

Affrontare un cambiamento spaventa sempre, si pensa alle nuove sfide da affrontare, alle eventuali difficoltà e anche alle persone che si incontreranno lungo il cammino. Cambiare può essere esaltante, e a volte è un toccasana per riuscire a lasciarsi alle spalle situazioni poco consone e disagevoli.

Ma se questo eccezionale mutamento comporta anche il dover cambiare casa, allora la situazione può diventare complessa. I traslochi possono rappresentare uno stress, e diventare davvero complicati da gestire, se non si organizza in modo sistematico ogni particolare.

Per non vivere il momento del trasloco in modo traumatico, sia fisicamente che psicologicamente, è opportuno ottimizzare i tempi e gli spazi, pianificando per tempo ogni cosa da fare.

Organizzarsi per tempo

Sarebbe paradossale farsi trovare ancora intenti a riempire gli scatoloni, nel giorno designato per il trasloco. Oltre ad essere un’ipotesi oltremodo inverosimile, è anche una scelta davvero poco felice, perché si rischia di aggiungere la fretta agli altri pensieri che questo tipo di cambiamento porta con sé.

Organizzarsi per tempo è possibile, e permette anche di abituarsi piano piano al mutamento in atto. Nei mesi e nelle settimane che precedono il trasporto effettivo del mobilio e di tutte le suppellettili della casa, è possibile preparare molti degli scatoloni che dovranno poi essere portati via, e che conterranno tutte quelle cose di cui si può fare a meno.

I primi scatoloni

I primi ad “andare via”, saranno tutti quegli oggetti che non hanno una reale funzione all’interno della casa, e rappresentano un elemento decorativo o comunque di cui si può fare a meno momentaneamente. Cornici, album di fotografie, soprammobili, quadri, libri, questi oggetti saranno i primi a finire negli scatoloni.

Liberarsene immediatamente darà la possibilità di entrare anche nel mood del trasloco, e iniziare a vedere come il cambiamento stia prendendo forma, rappresenterà una iniezione di fiducia straordinaria, senza dubbio.

Gli abiti

Gli abiti, invece, possono essere i prossimi. Che senso ha lasciare negli armadi i vestiti della stagione precedente? Se il trasloco avviene durante la primavera, o in estate, tutti i cappotti o gli abiti pesanti, possono essere già riposti tranquillamente negli scatoli, o nei sacchi sottovuoto, per chi li preferisce. Stesso discorso vale ovviamente per le scarpe, diciamo che sarà come fare un cambio di stagione, ma invece di cambiare posto nell’armadio, i vestiti cambieranno casa direttamente.

Ovviamente l’imballaggio dei vestiti dipende da quanto tempo prima si incominci ad organizzare il trasloco. Se mancano 3 settimane al giorno stabilito, e fa già caldo, è possibile mettere da parte anche alcuni abiti dal guardaroba estivo, scegliendo magari cosa indossare nei prossimi giorni, e avvantaggiarsi ulteriormente accantonando già anche parte dei vestiti per la bella stagione.

Pentole e stoviglie

Stesso ragionamento vale anche per pentole e stoviglie. Certo, questi oggetti non hanno una stagionalità, ma si può fare a meno di alcuni di essi, lasciando fuori dagli scatoli soltanto quello che realmente viene utilizzato per cucinare.

Inscatolare tutto quello che non serve, e lasciare fuori solo l’indispensabile, risulterà estremamente utile al momento del trasloco effettivo, e certamente rappresenterà una cosa in meno a cui pensare.

Liberare la mente per liberare la casa, ottimizzare e distribuire i compiti: ecco il segreto di un trasloco tranquillo e senza stress.

L’articolo Come vivere nel modo migliore il momento del trasloco, ottimizzando tempi e spazi proviene da Dettagli Home Decor.