16 Ottobre 2020 / / Blog Arredamento

“Accelera la crescita degli acquisti online di prodotti: l’eCommerce raggiungerà i 22,7 miliardi nel 2020 (+26%), 4,7 miliardi di euro in più rispetto al 2019 […] Quelli che stanno dando la maggiore spinta sono i comparti emergenti, come il food&grocery che genera 2,5 miliardi di euro (+56%) e l’arredamento e home living, con un giro d’affari di 2,3 miliardi di euro e un indice di crescita che si attesta sul +30%. […]”.
Questi sono alcuni dati resi noti nel mese di luglio 2020 dall’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano. Il quadro che ne esce è chiaro: gli acquisti online sono in netta crescita e tra le categorie di prodotto che vanno per la maggiore ci sono mobili, complementi e decorazioni per la casa.

Impossibile parlare di acquisti fatti sul web senza circoscrivere il campo ed è per questo che in questo articolo ci concentriamo sulla vendita di tappeti moderni online.

Comprare un tappeto online: come sceglierlo & dove acquistarlo

Prima di acquistare un tappeto è necessario fare valutazioni su posizionamento, spazio a disposizione, dimensioni, stili, colori, tipologia e materiali. Ragionamenti validi sia per acquisti in negozio di persona sia per acquisti online.
Alcuni potrebbero ritenere indispensabile la consulenza faccia-a-faccia e la possibilità di toccare e vedere da vicino il tappeto prima di comprarlo. È proprio per rispondere a queste necessità che i migliori e-commerce hanno sviluppato schede prodotto dettagliate con descrizioni approfondite, fotografie da diverse angolazioni, approfondimenti sui materiali. Sempre a portata di click, queste informazioni sono reperibili a tutte le ore del giorno, da qualsiasi luogo. Con un accesso ad internet è possibile informarsi sui prodotti, valutare alternative, confrontare i prezzi, decidere con tranquillità e senza essere disturbati e soprattutto acquistare in totale comodità, sicurezza e trasparenza. Per dubbi o informazioni aggiuntive è possibile contattare il servizio clienti, pronto a fornire assistenza su prodotti, pagamenti, ordini e spedizioni.

Ma arriviamo al dunque… dove comprare tappeti online? Gli e-commerce che vendono tappeti sono davvero numerosi oggi però vogliamo parlarvi della nostra ultima scoperta: CarpetLiving.com.

CarpetLiving.com da oltre 25 anni vende tappeti moderni e classici, tappeti d’ispirazione orientale, tappeti shaggy e kilim. Tappeti per soggiorno, salotto e camera da letto, ma anche tappetini per bagno, passatoie per la cucina e tappeti outdoor per esterni. Il catalogo è ampio e l’assortimento prende in considerazione anche i diversi materiali e colori. Impossibile non trovare il tappeto perfetto per la propria abitazione.

Suggerimenti per acquistare tappeti online: ambienti & idee

Se l’ambiente è ampio e c’è tanto spazio a disposizione è bene inserire un tappeto a centro stanza, sotto il tavolo da pranzo o il divano. In questo caso il tappeto è un complemento che arreda e dona carattere, senza tappeto il pavimento risulterebbe spoglio e l’ambiente anonimo e impersonale. Se l’ambiente è piccolo si può optare per un tappeto di dimensioni contenute oppure puntare su soluzioni su misura.
A seconda dello stile d’arredo, dei colori dominanti in casa e dei gusti personali si può scegliere un tappeto dai colori sobri e neutri o uno dalle tinte vivaci e accesi. In una casa in stile nordico scandinavo i colori predominanti saranno bianco, grigio, beige; in una casa in stile shabby sta bene un tappeto a pelo lungo; in una casa stile industriale i tappeti senza pelo vanno per la maggiore. Anche in una casa in stile minimal il tappeto è il benvenuto: per rispettare lo stile attenzione a scegliere un modello a tinta unita; chi vuole rompere gli schemi può comunque scegliere un tappeto colorato, con frange o bordo. In una casa moderna e contemporanea non serve esagerare con i colori, si può puntare piuttosto su tappeti a fantasia geometrica, floreale o astratta o tappeti a righe multicolor.
Da non sottovalutare la funzionalità e la comodità di utilizzo, soprattutto se in casa è presente un amico a quattro zampe. Per arredare la casa in cui vivono un cane o un gatto serve un tappeto facile da pulire, meglio se con pelo corto. Per sapere come pulire il tappeto è bene seguire sempre le raccomandazioni di lavaggio riportate sulle etichette.

Tappeto Gallery J in soggiorno / studio
Tappeto moderno colorato per soggiorno

Tappeti moderni online: immagini ispirazione

Vediamo ora una gallery di foto di tappeti moderni e di tendenza ispirata alle ricerche più gettonate fatte dagli utenti del web.

Tappeti moderni pelo corto

Tappeto Gallery Z

Tappeti moderni pelo lungo

Tappeto Sheen Blu

Tappeti moderni colorati

Tappeto Gioia B

Tappeti kilim moderni

Tappeto Zagros

Tappeti moderni shaggy

Tappeto Sheen

Tappeti moderni a fiori

Tappeto Tangeri

Tappeto grigio moderno

Tappeto Argentella

Tappeti moderni grigio e rosso

Tappeto Casa J

Tappeti moderni rossi

Tappeto Nevra

Tappeti moderni e di design, tappeti alla moda al passo con le tendenze, tappeti che impreziosiscono l’ambiente donandogli un tocco in più.
Ogni casa dovrebbe avere almeno un tappeto perché “il tappeto è l’anima della casa”.  Edgar Allan Poe lo ha descritto così e noi siamo assolutamente d’accordo. Tu cosa ne pensi?

16 Ottobre 2020 / / Idee

Il bilocale è oggi la tipologia più diffusa di abitazione. Lungi dall’essere difficili da valorizzare, i bilocali possiedono grandi potenzialità: bastano pochi stratagemmi e un po’ di fantasia.

Non sottovalutare il potenziale di un bilocale

Al giorno d’oggi tra le tipologie di mini appartamento che risultano maggiormente diffuse – in modo particolare nei contesti di carattere urbano – ci sono i bilocali, spazi domestici che presentano una metratura piuttosto ridotta. Quando si ha per esempio a disposizione un bilocale di 40mq non bisogna fare l’errore di credere che la relativa ristrutturazione sia necessariamente limitata e non consenta voli di fantasia. Basta seguire alcune semplici regole e sfruttare i giusti trucchi e accorgimenti per stravolgere letteralmente l’aspetto delle varie stanze.

E’ possibile andare a progettare un ambiente del tutto nuovo e diverso iniziando a giocare con materiali e colori, riflessi e stili dell’illuminazione con l’intento dichiarato di riuscire a modificare la percezione dei volumi. Sempre tenendo presenti quelli che sono i possibili costi, i necessari permessi e le occasioni di intercettare detrazioni fiscali: elementi da scoprire e mettere a fuoco consultando questo approfondimento

Gli spazi aumentano creando un open space con più anime

Trasformare una casa anonima e fin troppo vintage di 40 mq in un appartamento elegante e molto luminoso è questione di fantasia, pazienza e armonia. Bisogna partire da un presupposto: diversamente da quanto accade con le abitazioni di nuova e moderna costruzione, le case più antiche possiedono tutte una stanza ‘extra’, ovvero l’ingresso (ambiente a sé o corridoio a servizio degli altri locali). E’ qui che si potranno mettere a segno gli interventi più interessanti.

Il trucco è ricorrere a una carta da parati originale 

Si potrà innanzitutto intervenire con una carta da parati originale, accessorio di home decor che sta conoscendo una seconda vita dopo alcuni anni di totale dimenticatoio: è il perfetto invito a entrare per scoprire il resto della casa. I materiali con cui la carta da parati viene realizzata oggi consentono una più lunga durata e una facilità di pulizia assoluta. Possono contribuire a definire gli spazi, a donare una piacevole sensazione di ordine o un surplus di accoglienza a chi entra in casa. 

Nel caso in cui il corridoio d’ingresso sia troppo impattante oppure in casa vi sia un tinello che altrimenti resterebbe inutilizzato, la cosa migliore da fare sarà ‘aprire’ questi spazi verso la zona giorno e in questo modo ampliare il contesto complessivo. Un open space è per sua essenza pratico, bello e funzionale: un ambiente unico all’interno del quale insistono le varie anime della casa: sala da pranzo, soggiorno e cucina a vista (meglio se con penisola). 

L’illuminazione mette l’accento su elementi artistici e architettonici

Per quanto riguarda invece l’illuminazione, l’ideale sarà inserire faretti in cartongesso orientabili – detti anche luci d’accento – che potranno regalare la necessaria armonia all’intero ambiente (attenzione però alle ombre sul piano cottura) e porre in evidenza certi elementi architettonici di pregio o oggetti d’arte per un perfetto ‘effetto museo’. Se invece avete di partenza un contesto ‘open’ e avete la necessità di distribuire diversamente gli ambienti, potreste ricavare con delle pareti ad hoc nuovi spazi facendo sempre attenzione a una regola d’oro. Un ambiente che opprime lo sguardo non sarà mai accogliente: posizionate specchi di ampie dimensioni per ottenere un surplus di luce e una maggiore profondità. Porte a scomparsa aiuteranno poi a ridurre l’ingombro rispetto a soluzioni tradizionali, il che vale anche per le armadiature.

La sfida dell’home decor negli spazi domestici piccoli

Riuscire ad arredare spazi piccoli o molto piccoli nel nome di eleganza e funzionalità è spesso una vera e propria sfida che, come tale, garantirà un surplus di soddisfazione una volta raggiunto l’obiettivo. Dopo aver compreso lo stile da assegnare alla casa e aver definito correttamente gli spazi – progettando open space e ‘liberando’ metri quadri realizzando ex novo ambienti con pareti anche in cartongesso – sarà la volta di immergersi nel pianeta dell’home decor. A farla da padrone in un bilocale di 40mq sarà senza dubbio un tipo di arredamento con soluzioni ‘salvaspazio’. Andare in verticale con mensole (in legno come in vetro) e scaffalature, librerie e armadietti non è infatti più un tabù. Così come ormai hanno preso piede divani letto, pouf contenitori e tavoli da pranzo che scompaiono e si trasformano in eleganti madie moderne a guarnizione delle pareti. Bianco, verde e grigio sono colori perfetti – al netto delle incursioni della carta da parati – per decorare l’appartamento piccolo e renderlo allegro e luminoso.

15 Ottobre 2020 / / Design

bottiglia in acciaio riutilizzabile

IZMEE con l’Accademia delle Belle Arti di Brera presenta una capsule collection di bottiglie in acciaio interpretate dall’estro artistico degli studenti

Sostenibilità, impegno sociale, libertà di espressione: sono questi i valori di IZMEE, le bottiglie in acciaio più innovative di sempre, alla base della capsule collection che il brand ha realizzato in partnership con gli studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Brera.

Un’iniziativa che è parte del progetto di ricerca “L’Arte fa bene al Business” promosso dall’Istituto, eccellenza artistica italiana a livello internazionale, volto a coinvolgere le aziende sulle tematiche sociali principali interpretate con un coté artistico. Un campo d’azione privilegiato per IZMEE, il brand che ha trasformato la bottiglia in acciaio nel mai più senza della vita quotidiana, in linea con le tendenze green e plastic free, e rendendolo il nuovo accessorio moda irrinunciabile.

Generare valore sociale e ambientale per mezzo dell’arte assecondando la sua essenza: da queste basi ha preso il via il progetto di IZMEE con i giovani artisti – supervisionati da docenti e da esperti del settore – dell’Accademia per la creazione di una Limited Edition capace di tradurre in arte visiva i valori del brand.

Il risultato sono stati 10 progetti – di cui uno selezionato che diventerà la texture di una bottiglia della prossima collezione FW 2021 – in cui gli studenti si sono prestati a interpretare le tematiche importanti per il brand (la non omologazione, l’ambiente, i diritti umanitari) dando vita a vere e proprie opere le cui tele sono state le superfici d’acciaio delle bottiglie.

bottiglia in acciaio riutilizzabile

Fra queste l’opera Speranza firmata da Davide Meroni è stata scelta a rappresentare la collezione 2020 Arte limited edition IZMEE. Un’ opera in acciaio che rappresenta il diretto collegamento tra uomo e terra, sotto forma di alberi e radici incisi a laser su un look puro ed essenziale.

Da contenitore generico a contenitore di significati: una scintilla creativa in cui il messaggio è subito percepibile e immediato, al centro di un processo di interazione forte che diventa l’ennesima sfida di IZMEE, per un futuro artistico e senza plastica.

Un nuovo concetto di drink à porter che ha fatto di necessità tendenza e che, dopo il debutto della sua anima fashion alla scorsa edizione di Milano Moda Donna, ora è pronto a prestarsi a nuove ed entusiasmanti espressioni artistiche.

L’articolo IZMEE mette l’arte sulla bottiglia proviene da Dettagli Home Decor.

15 Ottobre 2020 / / Design

Versatili, accoglienti e funzionali, i divani a due posti si inseriscono facilmente in ogni contesto.

Nello spazio domestico, i divani a due posti sono perfetti come soluzione extra small, salvaspazio per case dalle dimensioni contenute o per arredare un nido intimo e morbido dove riposarsi, leggere, ascoltare musica soli – seduti o sdraiati – oppure in coppia.

Divani a due posti firmati Frigerio

Protagonisti del catalogo Frigerio sono Asia Soft, Jackie e Taylor Junior. Tre divani a due posti diversi nell’estetica, più classica Jackie definito nei volumi sinuosi; più contemporanei e squadrati Asia Soft e Taylor Junior.

Raffinate interpretazioni dell’abitare contemporaneo, tutti in una vasta gamma di tessuti, a tinta unita e stampati e pellami. Tratti distintivi sono come sempre lo stile discretamente decorativo e l’alta qualità dei materiali esaltata dalle lavorazioni sartoriali che caratterizza tutti i prodotti Frigerio.

ASIA SOFT, Design R&D Frigerio

Radicalmente moderno nella purezza della sua linea aerea, il divano a due posti Asia Soft ideale in ambito contract resta un perfetto passe-partout anche in spazi domestici dal carattere contemporaneo.

divano a due posti moderno

Visivamente leggero, sovrappone la seduta, essenziale volume con braccioli e schienale uniti senza soluzione di continuità al leggero basamento in metallo verniciato brunito. La struttura è in legno imbottita in poliuretano espanso indeformabile. Rivestimento in tessuto sfoderabile o pelle con cuscini decorativi in piuma d’oca.

JACKIE, Design R&D Frigerio

Elegante per vocazione, il divano a due posti Jackie si definisce nella sinuosa silhouette a semi curva. Accogliente ed intimo nel disegno dei braccioli che si fondono nello schienale, è proposto anche nella versione Jackie Bergère con braccioli sagomati e avvolgente schienale alto.

divano a due posti classico contemporaneo

Con rivestimento in tessuto completamente sfoderabile o in pelle, Jackie è disponibile a richiesta con fodera in pelle con ricercate cuciture “Costa Viva” realizzate a mano, perfetto simbolo dell’attitudine sartoriale di Frigerio. La struttura è in legno imbottito in poliuretano espanso indeformabile con gambe rastremate protese all’esterno, in massello di noce canaletto o tinto wengè. La collezione di sedute Jackie include anche poltroncina, bergere, chaise longue e pouf.

TAYLOR JUNIOR, Design R&D Frigerio

Dal forte carattere contemporaneo, il divano a due posti Taylor Junior fa parte del sistema di divani fissi e modulari Taylor.

divano a due posti con pouf

Una proposta dinamica nel carattere, dall’innata eleganza che si caratterizza per il basamento in metallo verniciato effetto cromo nero con struttura di seduta in legno con imbottitura in poliuretano. Braccioli, sempre in legno imbottito, rivestiti in piuma d’oca per conferire una maggiore morbidezza che si accentua con l’uso nel tempo. Rivestimento in piuma anche per gli schienali in legno e metallo con imbottitura in poliuretano. Cuscini di seduta e cuscini decorativi in piuma d’oca.

Per maggiori informazioni www.frigeriosalotti.it

L’articolo Divani a due posti: calibrati nelle misure ma molto accoglienti proviene da Dettagli Home Decor.

15 Ottobre 2020 / / Charme and More

Fashion Editorial|Kim Noords poses in neutral outfits for ELLE Germany.

Lensman Andreas Ortner captures neutral fashion for ELLE Germany’s October 2020 issue. Starring model Kim Noorda, this editorial features chic looks with an understated color palette. Styled by Pia Leonie Knoll, images highlight a mix of leather jackets, long dresses, and striped separates. For beauty, Sina Stoelzle works on Kim’s wavy tresses and natural-looking makeup.

kim-noorda-fashion-editorial02kim-noorda-fashion-editorial03kim-noorda-fashion-editorial04kim-noorda-fashion-editorial05kim-noorda-fashion-editorial06kim-noorda-fashion-editorial07kim-noorda-fashion-editorial08kim-noorda-fashion-editorial09

Ph via 

 

L’articolo Fashion Editorial|Neutral Outfits ELLE Germany’s October 2020 proviene da Charme and More.