18 Giugno 2021 / / La Gatta Sul Tetto

Solo in Italia si contano oltre 3 milioni e mezzo di nomi di dominio e ogni anno, nel mondo, ne vengono registrati decine di milioni: quando si naviga in rete è naturale districarsi tra .it, .com o simili, ma in realtà dietro queste piccole combinazioni di lettere c’è molto altro. GoDaddy, provider di domini e soluzioni digitali per PMI e imprenditori, ha creato l’infografica “Breve storia dei nomi di dominio” che approfondisce aspetti e curiosità su questo mondo. 

nomi di dominio

Dagli anni 80 fino ai giorni nostri, la storia dei nomi di dominio è costellata da importanti avvenimenti: nel 1985 viene registrato il primo dominio .com da parte di un’azienda, nel 1986 viene aperta la registrazione dei domini al pubblico, mentre nel 1997 viene registrato il dominio del sito web più visitato della storia, Google.com. Oggi attorno ai nomi di dominio circolano anche molti interessi economici, tanto che c’è chi investe nel settore: nel 2012 Mike Mann ha acquistato quasi 15mila domini in 24 ore, mentre nel 2019 voice.com viene venduto per 30 milioni di dollari

Oggi il dominio di primo livello più utilizzato è il .com, che supera i 176.687 milioni, seguito da .cn e .tk con poco più di 25.000 milioni. In Italia, invece, la classifica dei domini più utilizzati è dominata dal .it con oltre 1.867.244, ovvero il 53,2% del totale, mentre il .com si trova al secondo posto con 1.145.456 domini registrati. 

Se nel 1984 erano disponibili solo 6 domini di primo livello, oggi chi registra un sito internet può scegliere tra più di un migliaio di alternative, tra cui alcune molto curiose: gli appassionati di moda non possono perdere il .cool, mentre gli amanti della buona cucina possono optare per .beer e .pizza, senza dimenticare il .party e .rocks per chi non rinuncia mai a festeggiare. 

17 Giugno 2021 / / Dettagli Home Decor

casa vacanza Villa San Matteo a Creta

Le più belle ville in affitto dove trascorrere le vacanze in totale relax a bordo piscina

Con le numerose case vacanza disponibili su Airbnb e altri siti Web specializzati, ciò che ci colpisce in fase di scelta non sono solo i bellissimi interni ma anche gli spazi outdoor, soprattutto se attrezzati con piscine da sogno. Un bagno estivo in piscina è un’esperienza rigenerante. Ma lo è ancor di più se il paesaggio intorno, nutre lo sguardo. Paesaggio che, contrariamente alle cominu aspettative, non è necessariamente solo il mare. Italia, Grecia, Spagna, Portogallo ecco una selezione di 6 case vacanza con fantastiche piscine progettate per godere di viste panoramiche o più appartate per i momenti di relax.

Casa Um in Algarve, Portogallo

casa vacanze in Algarve Casa UM

Casa UM , completamente ristrutturata su progetto dello studio Atelier Rua, reinterpreta in chiave contemporanea l’architettura tipica dell’Algarve. L’interno è caratterizzato da un ambiente minimalista e contemporaneo dove spiccano elementi della tradizione locale. Intorno alla casa la vegetazione composta da carrubi, ulivi e mandorli forma un paesaggio mediterraneo archetipico, incastonato in lontananza con le montagne della regione. Questo è il fantastico panorama che si può ammirare dalla piscina situata nel giardino sul retro della proprietà. Casa Um fa parte di  The Addresses, il nuovo portale per chi è alla ricerca di case vacanza in affitto in Portogallo.

Villa Lotus, Essaouira in Marocco

casa vacanza in Marocco Villa Lotus

Se state pensando al Marocco per le vostre prossime vacanze ecco Villa Lotus, una lussuosa casa vacanze dallo stile raffinato e dettagli ricercati, che si può affittare sul sito Le Collectionist . Situata a Essaouira, a nord di Agadir, Villa Lotus sorge su una collina in posizione isolata e con una splendida vista sull’oceano. Il progetto di Villa Lotus è un progetto dello studio francese KO. Per integrarla nel contesto arido e roccioso della zona, i progettisti hanno creato un involucro in pietra, vetro e cemento. All’esterno una grande piscina a sfioro richiama l’azzurro del cielo, mentre i lettini intorno, di colore giallo sole, invogliano al relax.

Villa Puglia, nella pittoresca Valle d’Itria

casa vacanza con piscina in Puglia

Situata nella campagna pugliese appena fuori Ceglie Messapica, nella pittoresca Valle d’Itria, Villa Puglia è concentrato di design e tradizione con interni luminosi caratterizzati da uno stile moderno e minimalista con una chiara influenza scandinava. Circondata da ulivi e mandorli, lo spazio outdoor è composto da una terrazza con zona pranzo e cucina all’aperto, mentre in posizione più appartata si trova la grande piscina riscaldata. Se vi piace e volete affittarla la trovate nel sito WelcomeBeyonde

Villa Can Flor, Ibiza

villa per vacanze con piscina

Perfettamente incastonata in uno dei luogi più belli di Ibiza, San Rafael, Villa Can Flor è stata ristrutturata dallo studio Blakstad Design Studio . Circondata da vigneti e distese di lavanda, il vero punto di forza della casa è la bellissima piscina con solarium attrezzato da cui si gode di una vista sulla campagna circostante. L’interno della casa presenta ampi spazi luminosi dove prevalgono i materiali come legno e fibre naturali.

Villa Papyrella a Mykonos

casa vacanze a Mykonos Villa Papyrella

Recentemente ristrutturata dallo studio Architecture Research Practice in collaborazione con i proprietari, Villa Papyrella offre un ambiente rilassato e familiare tipico dello stile mediterraneo. Arroccata sulla collina sopra il porto, il fulcro della casa è l’ampia terrazza che ospita una grande piscina con viste panoramiche sul mare. Da qui è infatti possibile osservare traghetti e navi da crociera che navigano tra le isole vicine. Visita il sito papyrella.com per conoscere prezzi e disponibilità!

Villa  San Matteo a Creta

villa in affitto a Creta

Progettata dallo studio Paly Architects, Villa San Matteo è posta nel ripido pendio di una zona rocciosa, a picco sul mare. Un volume lineare allungato semisepolto nel terreno abbracciato da una muratura in pietra a forma di L, che protegge la casa da nord, diventa il limite della collina rocciosa e definisce l’ingresso principale a ovest. Le grandi vetrate scorrevoli della zona salotto unificano l’interno e l’esterno creando un’ampia zona giorno aperta, coperta da pergolato, che si unisce alla terrazza riparata. Protagonista della terrazza è una piscina a sfioro, con tanti angoli relax che permettono di godersi il panorama chiacchierando con gli amici. Villa San Matteo è tra le location che si possono affittare attraverso il portale BoutiqueHomes.

L’articolo 6 case vacanza con piscine da sogno proviene da Dettagli Home Decor.

17 Giugno 2021 / / Dettagli Home Decor

balcone chiuso con vetri

Quante volte avete ammirato sulle riviste di design o nei film meravigliosi appartamenti con bellissime vetrate panoramiche scorrevoli? Lo spazio e il panorama di questi ambienti vengono esaltati dalle linee essenziali delle grandi vetrate che occupano poco spazio, ma che regalano un volto nuovo all’abitazione anche grazie alla luce e al gioco delle trasparenze. Le vetrate si rivelano perfette anche come soluzione per la chiusura del balcone che acquisterà un aspetto del tutto nuovo e poter essere sfruttato adeguatamente durante tutto l’anno.

Perché chiudere il balcone con una vetrata?

Aumentare la metratura del proprio appartamento, avere la possibilità di godere per tutto l’anno dello spazio esterno o ritagliarti la possibilità di poter avere un angolo totalmente dedicato al relax o magari realizzare un giardino d’inverno. Queste, le principali motivazioni per cui potreste decidere di chiudere il balcone della vostra casa con una vetrata. Il balcone chiuso dalle vetrate scorrevoli può essere sfruttato tutto l’anno in quanto è al riparo dal vento e dalla pioggia. inoltre, si tratta di una soluzione perfetta per le abitazioni private, ma anche nei locali pubblici o negli uffici.

Chiudere il balcone o un terrazzo con una vetrata, magari scorrevole, potrebbe essere la soluzione giusta, ma a patto di realizzare il lavoro con tutte le dovute accortezze.

Se avete deciso di chiudere il balcone di casa per incrementare l’isolamento termico dell’abitazione dovrete considerare che si tratta della soluzione giusta per l’inverno, ma per evitare l’effetto serra in estate è indispensabile prevedere in questo caso vetrate completamente apribili che consentano la giusta ventilazione.

Chiudere il balcone con una vetrata riesce a coniugare il design con la funzionalità, magari per poter realizzare anche una camera degli ospiti o ricavare una zona studio separata dal resto della casa o un angolo rilassante. Ricordate che è sempre necessario la giusta armonia fra stili e materiali in modo tale da garantire continuità fra gli interni e la nuova veranda.

balconi chiusi con vetrate

Idee e consigli per la vetrata

Prima di installare una vetrata all’interno dell’ambiente abitativo o lavorativo, dovrete studiare bene la posizione e l’esposizione degli spazi, le ore di luce di cui gode l’immobile. Ricordate anche l’importanza della tecnica di apertura e chiusura data dalla presenza degli infissi scorrevoli esterni: una vetrata deve essere bella, ma anche facile da aprire. Potrete scegliere delle pareti vetrate trasparenti fisse o che si aprono in modo scorrevole anche soltanto in parte. Potrete anche scegliere una sola vetrata mobile che è pratica per arieggiare casa, comoda per uscire in terrazza, sul balcone, in giardino e naturalmente bella sotto il profilo estetico.

Se poi cercate una soluzione di design e particolarmente pratica, potreste optare per delle innovative pellicole switch film: si tratta di innovative pellicole che consentono di trasformare una vetrata da trasparente ad opaca, con un semplice clic.

Se siete alla ricerca dell’arredamento in grado di coniugare funzionalità e tecnologia, allora potrete scegliere la pellicola LCD adesiva SWICHO DreamGlass®.

Di elevatissima qualità, marchiata CE e certificata ISO 9001, prodotta esclusivamente in Europa e preparata in Italia, l’innovativa pellicola adesiva per vetri cambia con un Click, da trasparente ad opaco. SWICHO DreamGlass® rivoluziona il concetto di vetrata che consente anche di poter fare delle retroproiezioni ad elevato contrasto e si adatta per gli ambienti moderni e di design di uffici, negozi o abitazioni di prestigio.

La pellicola LCD adesiva a cristalli liquidi è del tutto innovativa, creata dallo sviluppo dell’intelligenza artificiale, con la possibilità di accenderla o spegnerla quando vuoi da diversi tipi di controllo, dal telecomando allo smartphone, dall’interruttore a muro al sensore di luce fino al controllo vocale e naturalmente alla APP.

Costi e bonus per vetrate

Ma quali sono i reali costi per il montaggio delle vetrate? I prezzi tendono a variare, dai 700 euro per il pvc ai 1.200 euro per l’alluminio come prezzo al metro quadro: si tratta ovviamente di un prezzo per vetrate scorrevoli esterne, comprensivo di montaggio e generalmente destinati a grandi superfici.

Per le piccole superfici il prezzo naturalmente tende a diminuire. Il consiglio comunque è quello di chiedere informazioni in fase di preventivo in merito al trasporto, alla manodopera e allo smaltimento degli infissi preesistenti senza dimenticare la manutenzione.

Esistono però una serie di agevolazioni, previste nel dettaglio dall’Agenzia delle Entrate, le quali permettono una detrazione fiscale fino al 50% nelle dichiarazioni dei redditi. Ma le agevolazioni per l’installazione delle vetrate panoramiche sono applicabili solo e soltanto a chi installa finestre con infissi, fabbricati nel rispetto dei requisiti di legge che vengono imposti per il fenomeno della dispersione del calore. In particolare viene anche richiesto il miglioramento della capacità termica.

L’articolo Vetrata per chiusura balcone: idee e consigli proviene da Dettagli Home Decor.

17 Giugno 2021 / / Charme and More

Lorna Murray è un marchio australiano etico e sostenibile che realizza accessori moda con uno stile glamour, semplice e boho.

Dietro il nome dell’omonimo brand c’è una stilista di moda, un’artista tessile e docente universitaria di arte, moda e tessuti.

Si è affermata come artista e designer tessile di primo piano, presentando opere d’arte tessile in tutto il mondo in mostre personali e collettive.

La sua pluriennale esperienza e competenza nella produzione tessile tradizionale e la sua pratica artistica contemporanea l’hanno portata a creare il suo marchio, Lorna Murray.

Tutti i cappelli del marchio sono fatti a mano con fibre vegetali naturali in uno studio nel sud-est asiatico, seguendo un processo di produzione etico e a basso impatto.

Una collezione per adulti e bambini rigorosamente amica dellambiente.

Cappelli e accessori sono fatti di fibre naturali al 100% biodegradabili, coltivate organicamente senza l’uso di pesticidi. Di conseguenza, sono molto traspiranti, il che li rende comodi da indossare nei giorni caldi e non irritano la pelle.

Sono durevoli, il che significa che possono essere indossati e viaggiare con loro per anni, dalle foreste pluviali alle spiagge.

Tutti gli elementi dell’imballaggio dei prodotti sono riciclabili al 100%, compresi i cartellini, le scatole e la carta velina.

Inoltre, la carta velina e le scatole sono progettate per essere riutilizzabili, anche le spille di sicurezza alla fine dei cartellini sono progettate per essere riutilizzate.

Scopri subito la collezione su Smallable!

Cappello Island Resort Kaimu, perfetto per proteggersi dal sole con stile.
Cappello Capri Sabbia
Cappello Capri

Ti è piaciuto questo post?

Condividilo sui tuoi canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguimi  su Instagram , Facebook e Pinterest.

*Questo post contiene link affiliati.

 

L’articolo I cappelli di Lorna Murray, per un’estate sostenibile. proviene da Charme and More.